L' Associazione non si propone finalità politiche o di lucro ma l'unico scopo dichiarato è la tutela delle risorse ambientali

 

 

Flora e Fauna

Quante curiosità e bizzarrie puo offrire il castello!

Una spendida tartaruga femmina nella propria tana ! nell'ampio giardino del castello.

Uovo di tartaruga deposto insieme ad altri otto : sono nati sei tartarughini!

Eccone due a tre giorni di vita

Eccole ! alla ricerca di cibo.

Teniamo a precisare che le nostre testuggini non sono alienabili : il nostro compito è quello di consegnarle alle autorità competenti nel momento del loro sviluppo affinchè possano immetterle nel loro habitat naturale .
Gli animali in nostro possesso sono stati regolarmente denuciati illo tempore ,ex legge 150/92. come pure la comunicazione delle nascite entro dieci giorni al corpo forestale dello stato ( Cites) , trattandosi appunto di specie protetta .

                  *******************

 

I nostri Lagotti Virgola e Zucchero davanti ad un cuscino di impatiens o piante di vetro.

Per ulteriori dettagli sulle caratteristiche di questo generoso cane inscritto all'ENCI come cane

unico nel suo genere per la raccolta del tartufo vai al nostro blog cliccando qui: http://blog.libero.it/castellodiarrone/6281506.html

Cuscini di impatiens con ai lati le ortensie giapponesi ed al centro un ulivo pendolino  con la nostra potatura ad "Ombrello"

Una stupenda Datura variegata simbolo insieme al pelargonium della nostra manifestazione de : la terra in fiore ad aprile

Fiore a calice profumatissimo di datura bianca

Una splendida Datura Cubana!

 

CYPHOMANDRA BETACEA O TAMARILLO , DETTA ALBERO DEL POMODORO :
È una pianta a portamento arbustivo estesamente diffusa, allo stato selvatico, in Sudamerica,

Il frutto è di forma generalmente ellittica o ellittico-ovale, di dimensioni varie, da 30 a 50 g di peso.

Generalmente assume un colore rossastro, ma la buccia può essere anche rosata o ancora più chiara .

Sullo sfondo nella foto è insieme ad una nostra datura gialla .
La pianta è stata da noi ricavata da talea .
.

Pianta del cappero , crescita spontanea nelle fessure delle rocce e delle pietre del castello.

Il castello è pieno di queste generose e splendide piante.

 I fiori del cappero, profumati e appariscenti, sono abbastanza grandi, misurano circa 5 centimetri di diametro,

  I boccioli, raccolti quando non sono ancora schiusi, poi conservati sotto sale o in salamoia. 

Uno splendido e profumatissimo pelargonio di nostra produzione

Ancora profumati pelargoni piantati in terra  che ornano la base della torre longobarda !

Altro splendido pelargonio con interessante fiorescenza (nb il pelargonium per sua natura  non presenta una importante fioritura la sua bellezza sta nella fragranza del profumo  delle foglie  )

                              ***********************

Ulivo piantato e curato da noi con la tipica nostra potatura ad "ombrello" simpaticamente ribattezzata come la potatura del "castello".

Tale potatura si rende necessaria per affastellare , chiudere  le ramificazioni che pregiudicherebbero la visuale della Via principale del castello.

Varie tipologie di ulivi : in primo piano il pendolino a seguire il leccino , il muraiolo e sul fondo sotto la torre il frantoio.

Furono piantati in occasione della prima edizione de la terra in fiore circa 15 anni fa .

Anche a queste piante abbiamo praticato  un intervento stile" bonsai" ovvero  la flessione dei rami in basso.

Proseguiremo prossimamente nel nostro viaggio tra fiori ,piante, animali che impreziosiscono il nostro borgo.

                                                                                                    Laliscia Piero  comitatocastello@tiscali.it

 

Il Blog Castello di Arrone

Clicca sull'immagine ed accedi al blog

 

 
 
 
Creato da: BuyYourTime.it
(Progettazione e creazione sistemi web, e-commerce, pubblicità su maxi schermi, pubblicita terni)